Anche A2A sbarca nel mercato dei bond


19 Ottobre 2009 - Anche A2A, l’ azienda elettrica milanese nata dalla fusione tra Aem e Asm, si appresta a fare il suo esordio nel mercato dei bond aziendali.

Dopo solo un mese dall’ok all’operazione ricevuto dal Consiglio di gestione, la società, quotata a Piazza Affari, si prepara al lancio di un’obbligazione dell’importo complessivo di 1 miliardo di euro.

Il mandato del collocamento è stato affidato ad un gruppo di banche: gli istituti bancari che cureranno l’emissione dovrebbero essere Banca Imi, Bnp Paribas, Bbva, Mediobanca e Calyon.

Il lancio sul mercato del bond dovrebbe avvenire in un lasso di tempo abbastanza ristretto, tenendo comunque conto della condizione dei mercati e, sempre secondo le prime notizie, dovrebbe essere riservato agli investitori istituzionali e quindi destinato alla quotazione su uno o più mercati regolamentati.

Con questa operazione A2A, seguendo l’esito delle fortunate analoghe emissioni lanciate nei mesi scorsi da Eni e Enel, che hanno raccolto adesioni di gran lunga superiori all’offerta, punta a riscuotere lo stesso successo dei due big dell’energia e replicarne il successo ottenuto sull’onda di una particolare euforia per le società operanti nel settore energetico.

Maurizio Zani - XageneFinanza2009



Indietro

2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer