Banca Popolare Etica: offerta pubblica di sottoscrizione


22 Marzo 2010 - E’ stata rilasciata l’autorizzazione alla pubblicazione del prospetto informativo relativo all’offerta pubblica di sottoscrizione di azioni ordinarie della Banca Popolare Etica scpa, emittente strumenti finanziari diffusi.

La banca esercita l’attività di intermediazione creditizia tradizionale e opera nel settore dell’intermediazione finanziaria, sia in conto proprio che per conto della clientela, nonché nel settore del risparmio gestito. La banca esclude, per scelta precisa e conformemente alla propria missione istituzionale, l’offerta di prodotti e servizi non coerenti con i principi della finanza etica e quei prodotti e servizi che non garantiscono trasparenza e tracciabilità dei flussi monetari.

Banca Etica è una società cooperativa per azioni soggetta al disposto dell’art. 30 del d.lgs n. 385/1993, in base al quale non è possibile detenere azioni di banche popolari nella misura eccedente lo 0,50% del capitale sociale, e al disposto dell’art. 34 del medesimo decreto, in base al quale nessun socio può possedere azioni il cui valore nominale complessivo superi cinquantamila euro.

L’offerta, che non prevede un ammontare massimo di azioni di nuova emissione, è principalmente finalizzata al rafforzamento patrimoniale della banca, al fine di sostenerne finanziariamente le strategie di sviluppo sia in termini di prodotti e servizi offerti, sia in termini di espansione territoriale.

L’offerta ha ad oggetto azioni ordinarie Banca Popolare Etica aventi le stesse caratteristiche delle azioni ordinarie già in circolazione alla data di inizio dell’offerta.

Sulla base del regime del capitale variabile applicabile all’emittente, quale società cooperativa, ed in conformità alle proprie previsioni statutarie, l’emittente procederà ad emettere le azioni oggetto dell’offerta, in virtù di delibere del cda chiamato, di volta in volta, a decidere sull’ammissione di nuovi soci e a fissare l’ammontare di nuove azioni.

La durata prevista per l’offerta è di 12 mesi e si svolge in periodi di offerta mensili.

Il prezzo di emissione delle azioni oggetto di offerta, pari a 55,50 euro, di cui 3 a titolo di sovrapprezzo, è stato deliberato dall’assemblea in sede di approvazione del bilancio di esercizio al 31.12.2007.

Il prospetto riporta, nel capitolo Fattori di rischio, gli elementi di rischio per l’investitore connessi all’operazione, all’emittente e al relativo settore di appartenenza. All’inizio del documento è stata inoltre inserita una specifica avvertenza al fine di evidenziare che le azioni offerte non sono trattate in alcun mercato regolamentato, ed i connessi rischi in termini di liquidabilità dell’investimento. ( Consob ).

XageneFinanza2010



Indietro

2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer