Buon inizio d’anno per Piazza Affari


2 Gennaio 2003 - Trainata dall’exploit di Wall Street, dopo la pubblicazione dell’indice Ism manifatturiero di dicembre cresciuto più del previsto ( 54,7 punti ) , Piazza Affari ha chiuso il primo giorno di contrattazioni del 2003 in crescita del 3,34% ( indice Mibtel ).

In evidenza Fiat ( + 9,59%) dopo le voci di un possibile ingresso nell’azionariato di Colaninno.

Bene anche Capitalia ( + 8,32%), che ha tratto vantaggio del rialzo di Fiat e dalla vendita di Entrium all’olandese Ing.

Aumenti considerevoli anche per gli altri titoli bancari: Sanpaolo-Imi ( + 8,74%) , Banca Intesa ( + 8,66%) , Bnl ( + 7,95%).

Tra i telefonici: Olivetti ( + 5,43%) , Tim ( + 2,69%) , Telecom Italia ( + 2,68%).

ST Microelectronics si è apprezzata del 5,94%.

In controtendenza il titolo Fondiaria-Sai ( - 11,66%).

L’indice Numtel è salito del 4,34%. Ottima performance per Tiscali ( + 7,7%).


Xagena.it


Indietro

2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer