Consorzio bancario interessato ad acquisire Esaote


24 Settembre 2005

La società biomedicale Esaote è stata messa in vendita da Bracco.

Le prime proposte d'acquisto sono giunte all' azionista di controllo ai primi di agosto.
Attualmente in vantaggio per l' acquisto si troverebbe la cordata costituita da Intesa ed Equinox, forte di un' offerta di circa 200 milioni di euro e partecipata anche da San Paolo Imi, Banca Monte Paschi e Carige.

Tale soluzione sarebbe la preferita dall' attuale presidente ed amministratore delegato Castellaneta.

Anche gruppi stranieri di rilevanza internazionale e fondi di private equity hanno mostrato interesse per il gruppo italiano, tra questi General Electric, il colosso americano anch' esso presente nel settore biomedicale.

Esaote rappresenta un esempio di eccellenza a livello nazionale nella produzione di apparecchiature mediche per ecografia, risonanza magnetica ed altri macchinari diagnostici.
Esaote ha 600 dipendenti in Italia e 400 all’estero.

Maurizio Zani - XageneFinanza2005



Indietro

2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer