Credito Valtellinese: aumento di capitale


30 Maggio 2007 - L’offerta, che ha preso avvio in data 21 maggio 2007, prevede:

a) un aumento del capitale sociale in forma gratuita per un ammontare pari a euro 53.529.588 mediante incremento del valore nominale delle azioni da euro 3,00 ad euro 3,50, da attuarsi mediante utilizzo parziale e imputazione a capitale delle riserve da rivalutazione;

b) un ulteriore aumento del capitale sociale a pagamento per un ammontare massimo nominale di euro 337.236.396, mediante emissione di massime n.53.529.588 nuove azioni ordinarie da nominali euro 3,50, godimento 1 gennaio 2007, offerto in opzione ai soci in rapporto di 1 azione ordinaria di nuova emissione per ogni 2 azioni possedute, con contestuale
- assegnazione gratuita di massimi n. 21.411.834 Warrant 2008 in rapporto di n. 2 Warrant 2008 ogni 5 Azioni sottoscritte, validi per la sottoscrizione di massime n. 21.411.834 azioni ordinarie di nuova emissione, del valore nominale di euro 3,50 ciascuna, godimento regolare, nel rapporto di 1 azione ordinaria per ogni Warrant 2008 posseduto e presentato per l’esercizio, a un prezzo pari alla media ponderata delle quotazioni sul Mercato di Borsa delle azioni ordinarie Credito Valtellinese S.c. nel periodo 2 gennaio – 28 marzo 2008, diminuito del 20%;- assegnazione gratuita di massimi n. 21.411.834 Warrant 2009 in rapporto di n. 2 Warrant 2009 ogni 5 Azioni sottoscritte, validi per la sottoscrizione di massime n. 21.411.834 azioni ordinarie di nuova emissione, del valore nominale di euro 3,50 ciascuna, godimento regolare, nel rapporto di 1 azione ordinaria per ogni Warrant 2009 posseduto e presentato per l’esercizio, a un prezzo pari alla media ponderata delle quotazioni sul Mercato di Borsa delle azioni ordinarie Credito Valtellinese S.c. nel periodo 2 gennaio – 27 marzo 2009, diminuito del 20%.

Inoltre, l’operazione prevede l’assegnazione gratuita di massime n. 5.352.958 azioni ordinarie Credito Valtellinese di nuova emissione, del valore nominale di euro 3,50 ciascuna ( Bonus Share ), a favore degli azionisti che sottoscriveranno l'aumento di capitale, in rapporto di 1 nuova azione ordinaria ogni 10 azioni sottoscritte, e che manterranno le azioni ininterrottamente fino al 12 luglio 2008.

L’Assemblea Straordinaria dei soci della Banca ha conferito delega al Consiglio di Amministrazione per la determinazione del Prezzo di Offerta in un range compreso tra i 9 e gli 11 euro. Il Consiglio di Amministrazione della Banca, in data 16 maggio 2007 ha determinato in Euro 10 il Prezzo di Offerta di ciascuna azione.

I diritti di opzione dovranno essere esercitati, a pena di decadenza, tra il 21 maggio 2007 e il 22 giugno 2007, estremi compresi.

I diritti di opzione saranno negoziabili in Borsa dal 21 maggio 2007 al 15 giugno 2007, estremi compresi.

XageneFinanza2007



Indietro

2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer