DiaSorin: dati economici relativi ai primi 9 mesi del 2010


7 Novembre 2010 - Nei primi 9 mesi dell’anno 2010, il Gruppo DiaSorin ha registrato ricavi per 295 milioni di Euro, da 225 milioni al 30 settembre 2009. Escludendo il contributo dei prodotti Murex la crescita dei prodotti DiaSorin è stata di 25.1 punti percentuali ( pari al 21.6% a parità di tassi di cambio ).

All’origine di tale risultato:

il continuo allargamento della base istallata LIAISON, cresciuta di 157 unità nel terzo trimestre 2010 ( 472 nei primi 9 mesi dell’anno ), raggiungendo così le 3.447 unità a fine settembre 2010; le vendite dei prodotti CLIA, che nel corso del trimestre sono cresciute del 40.8% ( +38.3% nei primi 9 mesi del 2010 );

la continua crescita della domanda di test per la vitamina-D sia sul mercato Americano che nei principali mercati Europei.

Come il fatturato anche gli indici di redditività hanno confermato il sostanziale buon andamento della prima metà dell’anno, soprattutto se tenuto conto dell’effetto diluitivo della linea di prodotti Murex che essendo basati su tecnologia ELISA hanno una marginalità inferiore a quella del Gruppo, e delle prime dotazioni di prodotti vendute ai distributori Abbott per la costituzione dei magazzini, acquisiti come parte del business da Abbott stessa.

Nei primi 9 mesi del 2010, il margine operativo lordo consolidato ( EbITDA ) è stato pari a 122.4 milioni di euro rispetto a 92 milioni dei primi 9 mesi del 2009, con un’incidenza sul fatturato pari a 41.5 punti percentuali rispetto ai 40.9 punti percentuali registrati l’anno precedente.
L’utile operativo consolidato ( EbIT ) si è attestato a 107 milioni di euro rispetto a 79.3 milioni dello stesso periodo del 2009; con un’incidenza sul fatturato pari a 36.2 punti percentuali rispetto ai 35.2 punti percentuali registrati l’anno scorso. Il primo consolidamento del business Murex ha comportato una diluizione di entrambi gli indicatori pari ad un punto percentuale.

I fattori che continuano ad alimentare il miglioramento degli indicatori di redditività sono da ricercare: nella maggior incidenza sul fatturato totale del Gruppo delle vendite di prodotti disponibili su tecnologia CLIA ed in particolare nell’aumento del peso delle vendite del test LIAISON VITAMIN D - Total, che garantiscono una marginalità più elevata rispetto al resto del portafoglio prodotti; nella minor incidenza delle spese operative sul fatturato, passate dal 33.7% nei primi 9 mesi del 2009 al 31.8% al 30 settembre 2010.

Gli indicatori operativi dei primi 9 mesi sono stati influenzati negativamente dai costi per ritenute subite su dividendi infragruppo oltre che da spese di assistenza legale e amministrativa di natura non ricorrente entrambi a servizio dell’acquisizione Murex. Tali oneri comportano un’incidenza sul fatturato del periodo pari a 1.4 punti percentuali.

Il terzo trimestre si è chiuso con un utile netto pari a 24.3 milioni di Euro, in crescita del 43.9% rispetto al terzo trimestre 2009, portando così il risultato cumulato a 67.3 milioni, pari ad una crescita del 24.6% rispetto allo stesso periodo del 2009.

Nel corso dei primi 9 mesi del 2010 la Capogruppo ha erogato dividendi per 11 milioni di euro, ha deliberato un aumento del capitale sociale e della riserva sovrapprezzo azioni a servizio del Piano di Stock Options 2007-2012 ( rispettivamente 595 migliaia di euro e 6,7 milioni di euro ), ha provveduto a rimborsare finanziamenti per 4.6 milioni di euro e a versare ad Abbott 4.5 milioni di euro riferiti a parte della quota residuale del prezzo d’acquisizione di Murex.
Al 30 settembre 2010 la liquidità disponibile è pari a 48.9 milioni di Euro, da 40.6 milioni nello stesso periodo del 2009.

XageneFinanza2010



Indietro

2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer