Enel :addio a Wind


26 Dicembre 2006 - Enel ha dismesso la propria partecipazione in Weather Investments, la società che controlla Wind. Con questa mossa la società italiana pone la parola fine alla sua avventura nel mondo delle telecomunicazioni.

La vendità consentirà ad Enel di ottenere un utile straordinario di 0,04 euro per azione che secondo molti analisti verrà distribuito quasi totalmente sotto forma di dividendo.

La società italiana infatti è già in possesso dei requisiti per effettuare nuove acquisizioni. Visto che in Francia le porte sono per il momento chiuse, Enel si è orientata verso l' Europa orientale: in Turchia è stato siglato un accordo con una azienda locale per tentare la conquista di tre società di distribuzione elettrica che controllano il 20% circa del mercato turco.

In Russia invece, Enel sembra in grado di poter svolgere un ruolo importante nel piano di privatizzazioni russo, che prenderà avvio nel 2007.

Queste notizie hanno contribuito a mantenere i dati relativi al terzo trimestre in linea con le attese con la distribuzione agli azionisti di un dividendo per il 2006 superiore a 0,50 euro.

Maurizio Zani - XageneFinanza2006



Indietro

2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer