Fiat Auto prepara lo sbarco a Piazza Affari ?


31 Dicembre 2007 - Una recente dichiarazione di Sergio Marchionne, l' a.d. di Fiat, peraltro subito smentita, relativa ad un probabile scorporo di Fiat Auto dalla holding ed alla sua ipotetica quotazione a Piazza Affari, ha entusiasmato il mercato e ridato fiato al titolo provato dalla recente serrata dei tir.

La ventilata separazione del segmento auto, che, oltre al marchio Fiat comprende quelli di Lancia, Ferrari, Maserati, Alfa Romeo e Fiat veicoli commerciali, avrebbe lo scopo di valorizzare il comparto auto.

Dopo anni di scarse vendite per Fiat Auto, ora tutti i marchi sono in crescita, tranne l' Alfa Romeo.

Secondo Marchionne, il prezzo del titolo Fiat, quello dell' intero gruppo, non rispecchierebbe in modo adeguato le potenzialità del comparto automobilistico ed è per questo che l’idea dello scorporo, più volte presa in considerazione in passato, sembra ora tornata d' attualità.

I vertici del gruppo torinese hanno però gettato immediatamente acqua sul fuoco smentendo queste voci.

Per la Fiat, intanto, è sfumata la collaborazione con la casa automobilstica russa Autovaz.

Maurizio Zani - XageneFinanza2007



Indietro

2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer