Finmatica ha ritirato l’emissione obbligazionaria


17 Gennaio 2004 - Finmatica ha ritirato l’emissione di bond convertibili da 55 milioni di euro , annunciata il 7 gennaio.

Il 16 gennaio la Consob aveva chiesto a Finmatica di fornire dettagli sul proprio stato di liquidità.

Le voci su Finmatica erano nate dopo l’emissione obbligazionaria del 7 gennaio per 55 milioni di euro.

Poiché Finmatica al 30 settembre aveva dichiarato di possedere una liquidità di 77 milioni di euro , la richiesta di soldi al mercato aveva insospettito alcuni investitori , che avevano provveduto a vendere le azioni della società, deprezzandone il valore

Finmatica aveva infatti depositato presso Generali Vita 77 milioni di euro, ma di quei soldi ne sono ora rimasti 39,66.
Il rimanente è stato ritirato da Finmatica per pagare debiti bancari.

Finmatica , ed il suo ceo Pierluigi Crudele , erano balzati agli onori della cronaca nel 1999 , quando la società di software fu quotata al Numtel.
In pochi giorni l’azione si era rivalutata del 700%. ( Xagena )


Xagena.it



Indietro

2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer