Fusione tra Unicredit e Capitalia ?


16 Maggio 2007 - Le voci ricorrenti di un imminente accordo tra Unicredit e Capitalia hanno spinto la Consob a chiedere chiarimenti alle due società: ieri, 15 maggio, sono stati ammessi i colloqui.

Il progetto di integrazione non ha però spento i riflettori sui corsi azionari : Unicredit ha chiuso a + 1,5% mentre Capitalia a + 5,3%.

L' operazione, se dovessi concludersi, darebbe vita ad un colosso del valore di 100 miliardi.
Dopo le aperture da parte del Governo, sono giunte anche le positive valutazioni da parte delle Fondazioni azioniste di Unicredito.
CRT, azionista col 4,9%, Carimonte, titolare del 4,51%, e CR Verona, col suo 4,99%, sarebbero favorevoli alla fusione tra le due banche.

Il mercato sembra premiare anche il titolo Mediobanca: qualora il matrimonio si dovesse consumare sarebbe probabile un riassetto nel patto di controllo di Piazzetta Cuccia soprattutto per quanto riguarda il 9% detenuto da Capitalia, e al tempo stesso sarebbe interessato il nuovo assetto di governance che la banca d' affari milanese è in procinto di approvare nella prossima assemblea di giugno.

Maurizio Zani - XageneFinanza2007



Indietro

2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer