I debiti delle famiglie italiane


1 Luglio 2007 - Gli ulteriori rialzi del costo del denaro decisi dalla Banca Centrale Europea ( Bce ) stanno mettendo in difficoltà numerose famiglie italiane.
La situazione tuttavia è destinata ad acuirsi in vista dei nuovi ritocchi. I mercati si attendono infatti che entro la fine del corrente anno la Bce porti i tassi al 4,5%, dal 4% attuale.

La situazione rischia di diventare talmente preoccupante per la stabilità dell' economia mondiale che perfino la Banca dei regolamenti internazionali ha lanciato l' allarme sui livelli di indebitamento raggiunti dalle famiglie in tutto il mondo.

Per quanto concerne l’Italia gli ultimi dati forniti da Bankitalia mettono in evidenza come, a fine aprile 2007, tra mutui e prestiti si siano accumulati debiti per 300 miliardi di euro , pari a circa 13.000 euro a famiglia, con una crescita di oltre 24 miliardi in un solo anno ( + 8, % ).

Il Taeg applicato sui mutui risulta in media del 5,44% mentre quello sui prestiti è del 9,44%. A conti fatti per le famiglie italiane i pagamenti dei soli interessi di una rata annuale rappresentano una stangata da oltre 18 miliardi di euro.

I soli mutui immobiliari hanno raggiunto quota 247,5 miliardi di euro contro i 228 di un anno prima.

Maurizio Zani - XageneFinanza2007



Indietro

2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer