Il Leone guarda ad Oriente


13 Aprile 2006  - Da sempre proiettata verso l' estero, Generali si trova oggi ad affrontare uno snodo importante per il suo futuro: dopo l' acquisizione dell' Ina alla fine del 1999 il Leone di Trieste può crescere in Italia solo limitatamente. Anche in Europa le mire del gruppo sono ostacolate dalla forte presenza dei francesi di Axa e dei tedeschi di Allianz.

L' espansione della compagnia assicurativa può avvenire solamente ad est: sia in Cina , dove è leader nel ramo vita grazie ad un accordo con la società petrolifera China National Petroleum, che nell'Europa dell' Est.

La liquidità per portare a termine queste iniziative non manca così come non manca la voglia di crescere: prova ne è il recente piano strategico triennale da poco presentato che prevede tra l' altro il raddoppio del dividendo entro il 2008.

Maurizio Zani - XageneFinanza2006



Indietro

2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer