La supermulta all'Eni


17 Febbraio 2006 - L' Antitrust ha accertato l' abuso di posizione dominante dell' Eni ed ha comminato all' azienda petrolifera italiana una sanzione di 290 milioni di euro.

Si tratta di una multa per infrazione delle regole della concorrenza che si avvicina a quella comminata dall’Unione Europea a Microsoft.

Secondo le motivazioni dell'Antitrust l' Eni ha ostacolato l' ingresso sul mercato italiano dei suoi concorrenti dopo aver deciso di bloccare il potenziamento delle condotte dal Nord Africa.

Oltre alla sanzione pecuniaria se ne aggiunge una di carattere puramente commerciale: l' Eni dovrà infatti cedere in due tranche, comunque entro ottobre 2008, una capacità di trasporto addizionale sul proprio gasdotto proveniente dall'Algeria di ben 6,5 miliardi di metri cubi di gas.

Maurizio Zani - XageneFinanza2006



Indietro

2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer