Migliorano i conti dell'Acea


21 Marzo 2006 - Buon risultato per l’anno 2005 dell’Acea.
Nella prossima assemblea del 20 Aprile verranno presentati agli azionisti migliori risultati rispetto a quelli già soddisfacenti del 2004.
L' arrivo di Fabiano Fabiani al posto di Paolo Cuccia alla guida di Acea sembra aver scosso dal torpore l' azienda romana, che si è ormai riposizionata nel suo core-business dell' acqua e dell' energia.

Il bilancio 2005 presenta un utile in crescita del 13,9 % rispetto al 2004, arrivato a quota 128 milioni di euro.
Il Comune di Roma, maggiore azionista della società, riceverà un dividendo di oltre 53 milioni.

Gli azionisti riceveranno un dividendo di 0,47 euro per azione, in aumento del 24,3 % rispetto agli 0,378 euro per azione corrisposti lo scorso anno.

Secondo l' amministratore delegato Mangoni, la società è interessata alle attività di Enertrad, che riguardano la produzione di energia dai rifiuti, per le discrete prospettive che offre questa attività in Italia.

Il piano economico 2006-2009 è stato aggiornato e prevede un’ulteriore crescita della redditività, investimenti per oltre 930 milioni di euro ed un indebitamento finanziario netto nel 2008 di 997 milioni.


Maurizio Zani - XageneFinanza2006



Indietro

2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer