Piazza Affari limita le perdite


2 Marzo 2007 - Dopo il martedì nero delle Borse mondiali, giovedì, Piazza Affari non è riuscita nell'intento di agganciare il rimbalzo tecnico intrapreso da Wall Street, in parte dovuto alle incoraggianti parole pronunciate dal presidente della Federal Riserve, Bernanke, ma ha comunque limitato i danni rispetto agli altri listini europei, ancora negativi di oltre un punto percentuale.

Il Mibtel ha ceduto lo 0,94%, portando così Milano a perdere in due soli giorni il guadagno degli ultimi due mesi: il controvalore degli scambi effettuati ha battuto il record storico, visto che sono passati di mano titoli per oltre 9,6 miliardi di euro.

Rimbalzo del titolo Autostrade ( performance del 3,5 %), con il mercato che scommette sulla ripresa delle trattative per la fusione con la spagnola Abertis.

Come avviene spesso quando i mercati azionari tirano il freno gli investitori riscoprono il bene rifugio per eccellenza, l' oro. In Asia l’oro è stato scambiato giovedì a 672,65 dollari l'oncia, in rialzo dell' 1,4%.

Maurizio Zani - XageneFinanza2007



Indietro

2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer