Procedura Ue per l'Alitalia


26 Maggio 2008 - Si dà per scontata la procedura d’infrazione da parte dell’Unione Europea per quanto concerne il prestito ponte all’Alitalia.

La recente possibilità di trasformare il prestito in patrimonio netto rende pressoché improcrastinabile la sanzione, anche se questo provvedimento non contempla l’obbligo della restituzione del denaro.

Sono intanto attesi per venerdì prossimo, 30 maggio, tutti i chiarimenti richiesti dall’Unione Europea al governo italiano. Sembra sempre più difficile il compito della cordata italiana, lavoro sul quale è impegnato da tempo Bruno Ermolli, consulente di Palazzo Chigi.

Il progressivo defilarsi delle compagnie aere europee, iniziato da Air France, dimostra come ormai queste puntino apertamente al fallimento della compagnia di bandiera italiana.

Rimane in piedi il progetto di fusione tra Alitalia ed AirOne, con Intesa-Sanpaolo come supervisor.

Secondo Carlo De Benedetti, tuttavia, l’unica prospettiva praticabile per Alitalia resta Air France.

Maurizio Zani - XageneFinanza2008



Indietro

2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer