Recordati: utile netto in crescita del 10% per l’anno 2009


5 Marzo 2010 - Il Consiglio di Amministrazione di Recordati ha approvato i risultati consolidati dell’anno 2009.

Principali risultati consolidati

• I ricavi consolidati, pari a 747.5 milioni di euro, sono in incremento dell’8.4% rispetto all’anno precedente. Le vendite farmaceutiche ammontano a 720.6 milioni di euro, in crescita del 9.4% e comprendono quelle di Yeni Ilaç, acquisita a fine 2008, e di Herbacos-Bofarma acquisita a gennaio 2009. La crescita è determinata prevalentemente dalle vendite farmaceutiche internazionali ( +11.5% ). Le vendite farmaceutiche in Italia sono cresciute del 4.5%. Le vendite della chimica farmaceutica, pari a 26.9 milioni di euro, sono in contrazione del 13.8%. Nel 2009 le vendite internazionali del Gruppo sono cresciute del 10.6% e rappresentano il 71.5% dei ricavi.

• L’utile operativo è stato pari a 162.2 milioni di euro, in incremento del 12.1% rispetto all’anno precedente, con un’incidenza sui ricavi del 21.7%. Le spese di ricerca e sviluppo sono in crescita del 18%, raggiungendo il 9.3% dei ricavi.

• L’utile netto, pari a 110.6 milioni di euro ( +10.1% ), è cresciuto in misura inferiore alla redditività operativa per la svalutazione della partecipazione nella società statunitense PureTech Ventures LLC - specializzata in investimenti in società start-up dedicate a nuove terapie, dispositivi medici e nuove tecnologie di ricerca - per tener conto della relativa perdita di valore, stimata prudenzialmente sulla base delle più recenti informazioni patrimoniali e finanziarie disponibili e considerando il contesto di particolare incertezza in cui opera la società.

• La posizione finanziaria netta al 31 dicembre 2009 ha evidenziato un debito netto di 19.7 milioni di euro, in riduzione di 61.3 milioni rispetto al 31 dicembre 2008 nonostante l’esborso per l’acquisizione della società farmaceutica ceca Herbacos-Bofarma a fine gennaio e la distribuzione di dividendi per 49.3 milioni di euro nel mese di aprile. Il patrimonio netto si è ulteriormente incrementato ed è stato pari a 509 milioni di euro.

Iniziative e sviluppi del 2009

• Durante l’anno sono proseguiti i lanci, in diversi mercati, della nuova specialità farmaceutica per il trattamento dell’ipertensione costituita dalla combinazione fissa di Lercanidipina ed Enalapril. Ad aprile Bouchara Recordati ha lanciato il prodotto con il marchio Zanextra in Francia, primo mercato mondiale per la Lercanidipina. Nel 2009 la commercializzazione è stata avviata anche in Portogallo, Spagna, Grecia, Danimarca, Sud Africa, Paesi Bassi, Norvegia e Belgio. Il nuovo prodotto era già sul mercato in Germania, Australia, Irlanda e Finlandia.

• A fine gennaio 2010 la Commissione Europea ha rilasciato l’autorizzazione all’immissione in commercio delle specialità farmaceutiche Urorec e Silodyx ( Silodosina ) capsule rigide da 4 mg e 8 mg, per il trattamento dei sintomi dell’iperplasia prostatica benigna. L’incidenza di questa patologia, in aumento con l’invecchiamento della popolazione, è frequente negli uomini dopo i cinquant’anni e i suoi sintomi causano un significativo peggioramento della qualità di vita. La Silodosina proviene dalla ricerca originale della società farmaceutica giapponese Kissei Pharmaceutical ed è stata ottenuta in licenza da Recordati per l’intera Europa ( 45 paesi ) oltre a ulteriori 18 paesi in Medio Oriente e Africa. Recordati prevede di iniziare la commercializzazione in Europa nel secondo semestre del 2010, in seguito alla finalizzazione delle procedure nazionali post-autorizzative, ove necessario.

• In preparazione al lancio di Silodosina si è estesa la rete di partnership con la firma di tre importanti accordi di licenza per la sua commercializzazione. Il primo è stato siglato nel mese di aprile con Almirall per la commercializzazione del prodotto nel mercato spagnolo, dove verrà lanciato in co-marketing con Recordati España, filiale iberica del gruppo. Gli altri due accordi sono stati firmati a fine luglio in Italia con Nycomed che lancerà il prodotto in co-marketing con Recordati, e in Sud Africa con Pharmaplan PTY che ha una licenza esclusiva per la commercializzazione di Silodosina in quel mercato. Pharmaplan è già licenziataria Recordati per la commercializzazione nel mercato sudafricano di Zanidip ( Lercanidipina ), Zaneril ( Lercanidipina ed Enalapril ) e Lomexin ( Fenticonazolo ).

• È stato concluso a giugno un nuovo accordo con Pharmathen, società farmaceutica greca, per la licenza esclusiva, mondiale e perpetua sul brevetto e la tecnologia Pharmathen applicata a Lercanidipina IR ( immediate release). Questa nuova formulazione di Lercanidipina sarà disponibile nei dosaggi da 8 mg e 16 mg. La sua biodisponibilità è più elevata rispetto a quella della formulazione attualmente sul mercato permettendo la riduzione del dosaggio. Nel mese di febbraio di quest’anno si è concluso, con esito positivo, l’iter di registrazione della nuova formulazione di Lercanidipina in alcuni Paesi europei attraverso procedura decentralizzata. Tale registrazione sarà estesa a tutti gli altri paesi in cui Lercanidipina è già commercializzata.

• A luglio è stato firmato un accordo con Amdipharm, gruppo farmaceutico internazionale, per la commercializzazione in Italia e Portogallo di TransAct LAT, sistema transdermico contenente 40 mg di Flurbiprofene indicato per il trattamento sintomatico locale degli stati dolorosi a carico dell’apparato muscolo-scheletrico. Il prodotto è già sul mercato in Italia e in Portogallo con un fatturato complessivo annuale di circa 13 milioni di euro.

• L’acquisizione di Herbacos-Bofarma, azienda farmaceutica ceca con sede a Pardubice, ha segnato l’entrata di Recordati nei mercati del Centro Europa. Herbacos-Bofarma è un’affermata società farmaceutica che opera con successo nei mercati ceco e slovacco, dove commercializza farmaci appartenenti a diverse aree terapeutiche ( soprattutto analgesici, antinfiammatori e prodotti dermatologici ). Alcuni marchi della società sono leader in questi mercati. Herbacos-Bofarma, acquisita ad un prezzo di circa 19 milioni di euro, ha circa 100 dipendenti ed una struttura di vendita e marketing di 35 persone. Herbacos-Bofarma, ora diventata Herbacos Recordati, costituisce una valida piattaforma commerciale per lanciare i nuovi prodotti della pipeline Recordati nella Repubblica Ceca e in Slovacchia.

Eventi successivi ed evoluzione prevedibile della gestione

• Il 21 gennaio 2010 è scaduto il brevetto di prodotto a protezione del principio attivo Lercanidipina nei principali paesi europei ed è possibile quindi la commercializzazione di versioni generiche della nostra molecola provenienti da altri produttori. Tali versioni generiche si affiancheranno sul mercato all’originale Zanidip e agli altri marchi con i quali sono conosciute le specialità farmaceutiche a base di Lercanidipina prodotte da Recordati.

• Per l’esercizio in corso è attesa quindi una leggera contrazione dei ricavi e dei risultati economici. Si prevede di realizzare ricavi di circa 700 milioni di euro, un utile operativo di circa 140 milioni e un utile netto di circa 95 milioni di euro. Siamo però fiduciosi che l’attuazione rigorosa della nostra strategia ci permetterà di affrontare con ottimismo il futuro e riprendere la crescita a partire dal 2011.

Dividendo

Sulla base dei risultati ottenuti il Consiglio di Amministrazione propone la distribuzione di un dividendo per le azioni in circolazione con l’esclusione delle azioni proprie in portafoglio, in ragione di 0.275 euro ( 0.25 euro per azione l’anno precedente ) con stacco della cedola n. 6 in data 26 aprile 2010 e pagabile dal 29 aprile 2010. Il dividendo unitario comprende l’accrescimento derivante dal dividendo che sarebbe spettato alle azioni proprie. Il dividendo complessivo proposto per l’esercizio 2009 è di 54.4 milioni di euro che si paragona con un dividendo complessivo di 49.3 milioni relativo all’esercizio 2008.

XageneFinanza2010



Indietro

2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer