Recordati: utile operativo e utile netto in crescita nei primi nove mesi del 2010


27 Ottobre 2010 - Il Consiglio di Amministrazione della Recordati ha approvato la relazione trimestrale al 30 settembre 2010. I principali risultati consolidati sono i seguenti:

I ricavi consolidati, pari a 548,6 milioni di euro, sono risultati in leggera diminuzione ( -1,4% ) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Le vendite farmaceutiche sono ammontate a 529,6 milioni di euro, in diminuzione dell’1,1%.
La scadenza del brevetto di prodotto a protezione del principio attivo Lercanidipina nei principali paesi europei nel mese di gennaio ha comportato una riduzione delle vendite del farmaco del 26,8%, quasi integralmente compensata dal buon andamento delle vendite degli altri farmaci e dai proventi per l’attività di licenza dei prodotti a livello internazionale. Le vendite della chimica farmaceutica, pari a 19,0 milioni di euro, sono in contrazione del 7,8%.

L’utile operativo è stato pari a 123,9 milioni di euro, in incremento dell’1,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente grazie principalmente alla riduzione delle spese di vendita, generali e amministrative. La sua incidenza sui ricavi è del 22,6%.

L’utile netto, pari a 87,0 milioni di euro ( +2,1% ), è cresciuto in misura superiore alla redditività operativa per la minore incidenza degli oneri finanziari.

A fine gennaio la Commissione Europea per i prodotti medicinali ha rilasciato l’autorizzazione all’immissione in commercio delle specialità farmaceutiche Urorec e Silodyx ( Silodosina ), per il trattamento dei sintomi dell’iperplasia prostatica benigna e, nel mese di giugno, anche la Federazione Russa ha autorizzato la commercializzazione di prodotti a base di Silodosina.
Nel mese di aprile è stato concluso un accordo di licenza con Zambon France, filiale francese del gruppo farmaceutico italiano Zambon, per la concessione dei diritti di commercializzazione di Silodosina in Francia. Zambon lancerà il prodotto con il marchio Silodyx in co-marketing con Bouchara Recordati che lo commercializzerà con il nome Urorec.
Nel mese di giugno Urorec è stato introdotto nel mercato tedesco dalla filiale Merckle Recordati e nel mese di settembre in quello spagnolo, dove è commercializzato da Recordati España in co-marketing con Almirall.
Urorec è già sul mercato anche in Irlanda.
Negli altri mercati europei si prevede di iniziare la commercializzazione del prodotto nel corso dei prossimi mesi, in seguito al completamento delle procedure di ottenimento del rimborso e del prezzo nei singoli paesi europei.

Sempre nel mese di gennaio è stato concluso un accordo con Novartis per l’acquisizione in Grecia e in altri paesi europei di Lopresor ( Metoprololo ), un beta-bloccante selettivo indicato nel trattamento di varie affezioni cardiovascolari, in particolare ipertensione e angina pectoris. Recordati ha acquisito le registrazioni e il know-how relativo al prodotto, compreso il diritto di fabbricarlo, nonché una licenza illimitata non onerosa sul marchio Lopresor. Nel 2009 le vendite di Lopresor nei paesi coperti dall’accordo sono state complessivamente di circa 4 milioni di euro, la maggior parte delle quali realizzate in Grecia.

Nel mese di marzo è stata ottenuta l’approvazione, da parte dell’FDA ( Food and Drug Administration ) della domanda di autorizzazione all’immissione in commercio ( NDA ), presentata da Orphan Europe, per l’utilizzo di Carbaglu ( Acido Carglumico ) nel trattamento dell’iperammonemia acuta dovuta al deficit dell’enzima epatico N-acetilglutammato sintasi ( deficit di NAGS ) e nella terapia di mantenimento dell’iperammonemia cronica dovuta al deficit di NAGS.

Sempre nel mese di marzo è stato siglato con Lee’s Pharmaceutical Holdings Ltd un accordo di licenza per la commercializzazione nella Repubblica Popolare Cinese di Zanidip ( Lercanidipina ).

Nel mese di giugno Recordati ha acquisito ArtMed International, società specializzata nella promozione di prodotti farmaceutici in Romania con sede a Bucarest. Sono inoltre stati acquisiti i diritti sui prodotti attualmente promossi in Romania da ArtMed. Il prezzo corrisposto è di 1,2 milioni di euro, oltre a un earn-out calcolato sull’utile lordo dei 5 prodotti che la società ha in licenza. ArtMed ha 24 dipendenti dedicati all’attività di marketing e all’informazione medico scientifica presso la classe medica e i farmacisti.

Nel mese di luglio si è conclusa positivamente la procedura decentrata per l’approvazione di Pitavastatina ( Livazo, Alipza ed altri marchi ) in Europa come comunicato dal Reference Member State ( MHRA, Medicines and Healthcare products Regulatory Agency, UK ), in seguito all’accordo di tutti gli Stati Membri coinvolti ( Concerned Member States, CMS ). La Pitavastatina è un farmaco per il trattamento delle dislipidemie, patologie caratterizzate da livelli alterati di colesterolo e altri lipidi nel sangue, e associate a un aumentato rischio di patologie cardiache e ictus. La Pitavastatina è stata concessa in licenza a Recordati dai laboratori giapponesi Kowa per il mercato europeo. Questo prodotto è disponibile in Giappone dal 2003 ed è stato recentemente lanciato negli USA. Nel mese di aprile è stato concluso un accordo di licenza con Esteve per la commercializzazione in Spagna di Pitavastatina. Esteve lancerà il prodotto in co-marketing con Recordati España, filiale iberica del gruppo.

XageneFinanza2010



Indietro

2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer