Risultati brillanti per Tim Brasil


20 Novembre 2008 - Tra fine settembre 2007 e fine settembre 2008 il mercato brasiliano delle linee mobili è cresciuto del 24,8% raggiungendo una consistenza, al 30 settembre 2008, di 140,8 milioni di linee ( circa 73,2% di penetrazione sulla popolazione ), rispetto a 112,8 milioni di linee al 30 settembre 2007 ( 59,4% di penetrazione ) e a 121 milioni di linee al 31 dicembre 2007 ( circa 63,5% di penetrazione ).

Il Gruppo TIM Brasil ha raggiunto a settembre 2008 35,2 milioni di linee ( +20,7% rispetto a fine settembre 2007; +12,6% rispetto al 31 dicembre 2007 ) con una market share del 25,0% ( 25,9% nel settembre 2007 ).

I ricavi consolidati del Gruppo TIM Brasil dei primi nove mesi del 2008 sono pari a 10.178 milioni di reais e crescono del 5,0% ( +484 milioni di reais ) rispetto allo stesso periodo del 2007 ( +6,8% per ricavi da servizi ). Il forte incremento della base clienti, soprattutto nella componente prepagato, la maggior penetrazione nelle fasce con minor potere di acquisto e la dinamica competitiva in termini di promozioni, in particolare sulle offerte on net, hanno comportato una riduzione dell’ARPU di 5,0 reais ( 31,5 reais a settembre 2008 e 36,5 reais a settembre 2007 ).

L’EBITDA consolidato dei primi nove mesi del 2008, pari a 2.241 milioni di reais, registra un aumento del 1,1% rispetto allo stesso periodo del 2007 ( +25 milioni di reais ). L’incidenza sui ricavi pari al 22% è inferiore di 0,9 punti percentuali rispetto all’analogo periodo del 2007. Il miglioramento dell’EBITDA è il risultato dell’impegno del Gruppo Tim Brasil orientato a sviluppare una crescita di valore accompagnata ad un costante controllo dei costi, stante una dinamica competitiva del mercato brasiliano che ha generato un’erosione dei prezzi e dei margini dei servizi. Al settembre 2007 in occasione dell’implementazione del nuovo sistema di gestione del credito ed incassi avvenuta nel terzo trimestre 2007, la società ha analizzato i crediti commerciali legati alla vendita rateale di terminali, registrando minori crediti per un totale di reais 173,3 milioni, a fronte di minori ricavi da terminali per reais 54,7 milioni e maggiori perdite su crediti per reais 118,6 milioni.

L’EBIT consolidato a settembre 2008 è pari a 183 milioni di reais ( 118 milioni di reais nello stesso periodo del 2007 ). Tale risultato è attribuibile alla crescita dei ricavi e al miglioramento dell’EBITDA, avvenuti grazie alla crescita della base clienti e all’offerta di nuovi servizi, ed ai minori ammortamenti dovuti principalmente al completamento di essi in relazione alla rete TDMA.

Gli investimenti industriali dei primi nove mesi del 2008 ammontano a 2.749 milioni di reais ( 1.190 milioni di reais nei primi nove mesi del 2007 ) e aumentano di 1.559 milioni di reais principalmente a seguito dell’acquisto delle licenze 3G, dello sviluppo della base clienti e degli investimenti per l’infrastruttura di rete e IT di terza generazione.

Il personale al 30 settembre 2008 è pari a 10.160 unità, in crescita di 130 unità rispetto al 31 dicembre 2007.

Il cambio medio euro/real è stato di 0,39034.

XageneFinanza2008



Indietro

2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer