Scendono i prezzi dei farmaci da banco


13 Gennaio 2008 - L' Anifa, l' associazione nazionale dell' industria farmaceutica di automedicazione, ha pubblicato i dati relativi al primo bilancio sulla liberalizzazione della vendita dei farmaci da banco.

Secondo i dati resi noti il bilancio può dirsi positivo.

I nuovi punti vendita nati dopo l'entrata in vigore del decreto Bersani sono circa 1.200 tra quelli delle parafarmacie e gli angoli nei centri commerciali.

Anche se a prima vista tali cifre possono sembrare poco rilevanti, l' ingresso sul mercato di queste nuove tipologie commerciali ha movimentato la concorrenza con benefici per i consumatori.

L' ultimo anno ha fatto registrare un contenimento dei prezzi dei medicinali da banco: su circa il 40% dei prodotti venduti si è registrata una diminuzione di prezzo di circa l' 11%.

Nella grande distribuzione la percentuale di diminuzione ha toccato in media il 20%.
Dal confronto dei dati emerge altresì che la liberalizzazione non ha causato aumenti anomali dei consumi dei farmaci come da più parti si era temuto.

Maurizio Zani - XageneFinanza2008



Indietro

2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer