Telecom-Tim: opa al via


4 Gennaio 2005  - E' partito il 3 gennaio scorso il maxi-riassetto Telecom-Tim.
Il gruppo telefonico, guidato da Marco Tronchetti-Provera, ha dato inizio all'offerta pubblica volontaria sulla sua controllata Tim, leader della telefonia mobile in Italia.

L'opa, dal controvalore di 14,5 miliardi di euro, è composta da due tranche: una offerta su due terzi del capitale flottante di Tim e l’altra su tutte le azioni di risparmio.

Il prezzo d'acquisto è stato fissato in 5,6 euro per azione e contempla un premio rispettivamente dell'8 % e del 4% riferito alle quotazioni immediatamente precedenti al 7 dicembre scorso, data dell'annuncio dell'operazione.

Il 21 gennaio prossimo si concluderà questa prima fase.

Solo successivamente, ci sarà la fusione delle due società che prevede un rapporto di concambio, già predefinito, di 1,73 azioni ordinarie Telecom Italia per 1 ordinaria Tim e di 2,36 Telecom Italia risparmio per 1 Tim Risparmio.

L'offerta pubblica è tuttavia subordinata al raggiungimento di un livello minimo di titoli raccolti, pari a 1,637 miliardi su un flottante totale di 2,456 miliardi.

Gli azionisti che non dovessero aderire all'opa ,in mancanza di un diritto di recesso, si ritroveranno automaticamente soci della nuova Telecom Italia.

Maurizio Zani - XageneFinanza2005


Indietro

2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati - Disclaimer